Sale a 400 il numero delle nostre denunce in Procura

CODACONS

Questa settimana l’avvocato Alessandra Guarini consegnerà in Procura l’ultima tranche di denunce per il caso degli orrori compiuti nella gestione del tempio crematorio di Biella. Si tratta di altre 150 famiglie con un parente cremato nell’impianto gestito dalla Socrebi che si sono rivolte allo stesso Avvocato Guarini ed al Codacons, il che porta il numero totale dei casi denunciati dal ns pool legale a circa 400.

Rispetto alle notizie giornalistiche circolate in questi giorni occorre tuttavia chiarire un punto:

A parziale rettifica di quanto pubblicato sulla Provincia di Como ed altre testate giornalistiche, i legali Codacons precisano che:


tutti i querelanti potranno prendere parte all’eventuale processo per ottenere, in caso di condanna, il risarcimento del danno patrimoniale e morale, a prescindere dall’eventuale ed ulteriore test del DNA che, verrà effettuato solo su richiesta degli interessati, previa autorizzazione della procura all’esame delle ceneri; l’esame verrà condotto dal team di specialisti incaricati presso il laboratorio scientifico convenzionato
rassegna stampa
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.